Annullamento della sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro al dipendente per essere andato a caccia durante il periodo di infortunio

Tribunale di Vicenza - Sezione Lavoro 19.07.2018 n.360

Annullamento della sanzione disciplinare irrogata dal datore di lavoro al dipendente per essere andato a caccia durante il periodo di infortunio

 

 

a cura di

Avv. Giacetti Daniele

www.studiolegalegiacetti.it

avv.giacettidaniele@studiolegalegiacetti.it

 

 

Con sentenza n.360/2018 pubblicata il giorno 19.07.2018 il Tribunale di Vicenza - nella persona del G.L. dott. Talamo Paolo - ha accolto il ricorso presentato dal dipendente al quale era stata irrogata la sospensione dal lavoro e dalla retribuzione con il pretesto che lo stesso si sarebbe dedicato alla caccia durante il periodo di infortunio.

Tale circostanza è stata ritenuta dal datore di lavoro lesiva del rapporto fiduciario, tanto da adottare la suddetta sanzione.

Il lavoratore ha impugnato la sanzione irrogatagli sia per ragioni di merito che per questioni procedurali.

Di fatto, stando alla sentenza resa dal Tribunale, non vi è stata la necessità di esaminare il merito della contestazione, atteso che la procedura adottata dal datore di lavoro è stata ritenuta illegittima.